It’s a painting I am watching



These photographs are mostly a memory, it’s of a foggy place, it’s a house that you lived a long time ago in far away city…

Family pictures, fragments of life. Obsession with time and with the chance to think again to what meant a lot, totally lost and free, like a bar chat with an unknown man.

Like copy paper that goes slightly out of place, it reminds a past that can’t be reached exactly, missing something that I still search and that is so little to need a name to really exist.

So thin it can look transparent, invisible.

It’s loss, joy, escape, freedom, hope. A set of pictures like random poems that have nothing to do with each other…totally lost and free, and just for this reason every picture can be so close to each other..

It’s a painting I am watching, but something is yet to be explained.














Queste fotografie sono soprattutto un ricordo, è di un luogo nebbioso, è una casa in cui hai vissuto tanto tempo fa in una città lontana ...

Foto di famiglia, frammenti di vita.

Ossessione per il tempo e per la possibilità di ripensare ancora a ciò che significava, totalmente perso e libero, come una chiacchierata al bar con un uomo sconosciuto.

Come carta carbone leggermente fuori posto, ricorda un passato che non può essere raggiunto esattamente, manca qualcosa di così piccolo da aver bisogno di un nome per esistere davvero.

Così sottile che può sembrare trasparente, invisibile.

È perdita, gioia, fuga, libertà, speranza.

Un insieme di immagini come poesie casuali che non hanno niente a che fare l'una con l'altra ... totalmente perse e libere, e proprio per questo motivo funzionano assieme.

È come guardare un dipinto, a cui osservando con attenzione sembra manchi qualcosa.